Due centri per promuovere la cultura civile e la cittadinanza attiva e responsabile

Il Centro di Documentazione per l’Integrazione (CDI)

È un servizio che:

  • individua, promuove e costituisce supporti scientifici, culturali e strumentali da mettere a disposizione di istituzioni e soggetti pubblici e privati per favorire l’inclusione di persone con disabilità e affrontare le problematiche legate alle difficoltà di apprendimento,
  • funge da collegamento tra persone e realtà coinvolte sui temi dell’inclusione per favorire la conoscenza delle risorse presenti sul territorio e per avviare nuove opportunità di collaborazione, di ricerca e di riflessione culturale.

 

A chi si rivolge:

  • operatori delle istituzioni e dei servizi finalizzati all’integrazione educativa, scolastica, sociale e lavorativa delle persone disabili e dei cittadini stranieri;
  • persone disabili, famiglie e associazioni; cittadini stranieri e associazioni interculturali
  • singoli cittadini interessati alle problematiche relative all’integrazione

 

Il Centro Legalità e Inclusione

Inaugurato lo scorso 22 novembre,  il Centro Legalità e Inclusione di Valsamoggia nasce dall’idea di diffondere la cultura della legalità, partendo dall’esperienza del CDI, maturata nei laboratori didattici svolti nelle scuole di Valsamoggia ma rendendola autonoma, visibile e riconoscibile in questo nuovo istituto, un unicum nel panorama regionale.

Il Centro struttura la propria programmazione per effetto anche di un accordo di programma sottoscritto tra Comune di Valsamoggia e Regione Emilia Romagna ai sensi della L.R. 18/2016, che gli affida:

  • l’attività didattica per le scuole: i laboratori sulla legalità e la cittadinanza responsabile
  • la realizzazione del Festival Aut/aut: incontri con la cittadinanza, contro le mafie
  • la realizzazione di INfestiVAL: incontri con la cittadinanza per favorire l’inclusione e la multiculturalità
  • attività formative per adulti sul tema della legalità
  • la collaborazione con enti, associazioni per la diffusione della cultura della legalità, dell’inclusione e della cittadinanza responsabile. 

 

A chi si rivolge:

  • scuole, istituzioni, sindacati, associazioni di categoria
  • cittadini stranieri e associazioni interculturali
  • singoli cittadini interessati alle problematiche trattate

 

Festival Aut/Aut

La cultura contro le mafie

Il Festival Aut/Aut nasce nel 2012 con l’ambizioso progetto di “istituire” un evento culturale, sportivo e di aggiornamento sul tema della legalità e della lotta contro la criminalità organizzata.

Come il nome suggerisce, il festival è ispirato all’esperienza di Radio Aut e alle lotte di Peppino Impastato, uno dei primi a comprendere che la lotta alle mafie è innanzi tutto una lotta culturale.

Intorno al 9 maggio (data dell’omicidio di Peppino), e per tutto l’anno organizza iniziative sul territorio per informare il maggior numero di persone su quello che da anni accade anche nella nostra Regione.

Scopri Aut/Aut

INfestiVAL

La piazza multiculturale di Valsamoggia

INfestiVAL nasce nel 2016 da un’idea che ha riunito Fondazione, Comune di Valsamoggia e le tante Cooperative sociali e Associazioni che lavorano all’integrazione dei cittadini stranieri, dei migranti e alla promozione di una società multiculturale.

Ogni anno, la seconda domenica di settembre, tutte le realtà multiculturali di Valsamoggia organizzano una giornata dedicata a conoscere il cibo, le usanze e la cultura delle persone straniere che, anche da molto tempo, contribuiscono alla crescita di questo territorio.

Accanto alla festa, sono tantissime le iniziative di approfondimento che si svolgono, durante tutto l’anno.

Scopri INfestiVAL

Sede, informazioni e contatti

Dove siamo:

Palazzo Garagnani
Via Marconi, 47 – loc. Crespellano, Valsamoggia (BO)
Tel. 051 964054
email cdi.crespellano@comune.valsamoggia.bo.it

Coordinatrice: Maria Luisa Zaghi

 

 

Partner

loghi