wp-CLI-Balcani1912

Aut/Aut aderisce all’ultimo dei tre incontri che la Consulta Giovani di Valsamoggia e Nema Problemahanno presentato in Biblioteca a Crespellano,  dedicato alla storia dei Balcani

Balcani: al di là del bene e del mare è il progetto che la Consulta Giovani di Valsamoggia, su proposta di Nema Problema ONLUS e con la collaborazione del Presidio Libera delle Valli del Reno, Lavino e Samoggia, è nato con lo scopo di approfondire la conoscenza dei Balcani: la loro storia, la loro lontana vicinanza all’Europa di cui fanno parte, ma dalla quale sono sempre stati visti come l’Oriente, la guerra del ‘91-’95, l’attualità.

Attraverso i tre incontri stiamo scoprendo  le analogie tra ciò che lì è accaduto e ciò che sta succedendo, oggi, in Italia e nel mondo, tra manipolazioni, incompetenza, (neo) fascismo, chiusura, razzismo, falsificazioni e mafie.

Gli incontri sono guidati da alcuni ragazzi della Consulta che presenteranno i temi proposti conversando con esperti.

Mercoledì 19 dicembre
ore 20:30

La rete degli interessi mafiosi tra Balcani e l’Italia

Interverranno:
Luca Leone, giornalista e scrittore

Giulia Abruzzo, Libera Internazionale

 

Un progetto a cura della Consulta Giovani di Valsamoggia in collaborazione con Nema Problema, Centro Legalità e Inclusione -Fondazione Rocca dei Bentivoglio, Libera Presidio Valli del Reno, Lavino e Samoggia, con il sostegno della Regione Emilia Romagna.

 

INFO

Dove: Sala Conferenze, Biblioteca Crespellano, Palazzo Garagnani, via Marconi 47, Loc. Crespellano Valsamoggia (BO)

ingresso gratuito

tutti gli appuntamenti