SDG_Poster_#nonUN-IT

Valsamoggia obiettivo 2030: i consigli delle Biblioteche

Possono attività ed esperienze culturali promuovere valori come la lotta alla povertà, alla fame e al cambiamento climatico, la diffusione di acqua pulita e servizi igienico-sanitari adeguati, promuovere la diffusione di energia e urbanizzazione sostenibili e lo sviluppo di una comunità aperta e inclusiva che favorisca l’uguaglianza sociale e di genere?

È questo l’ambizioso obiettivo del progetto Valsamoggia obiettivo 2030, tra i vincitori del bando Shaping Fair Cities.

Una rassegna di mostre, laboratori, incontri, esperienze culturali che, coinvolgendo il pubblico, le associazioni, i legislatori, stimolino la comunità e conoscere e perseguire i principi strategici dell’Agenda 2030 dell’ONU.

 

Durante lo storytelling che, in queste settimane, ci racconterà i 17 punti dell’Agenda 2030, le Biblioteche Comunali di Valsamoggia mettono a disposizione alcuni consigli di lettura e visione a tema, per approfondire questi argomenti tanto importanti per il nostro futuro.

 SDG-icon-IT-RGB-02

Obiettivo n.2 – Sconfiggere la fame


Il pianeta nel piatto. Il diritto all’alimentazione raccontato ai bambini

Anna e Paolo Sarfatti

51JY7KsEwvL._SX363_BO1,204,203,200_

Una delle sfide più urgenti del nostro pianeta è quella di assicurare a tutta l’umanità il diritto a un’alimentazione sana, nutriente e sostenibile, concetto definito dalla FAO con l’espressione “sicurezza alimentare”. Quale modo migliore per sensibilizzare i più piccoli a questo diritto universale, al consumo sostenibile e alla riduzione degli sprechi se non attraverso rime gioiose? Quattro filastrocche – ognuna accompagnata da schede di approfondimento – narrano altrettante storie legate alla nutrizione e all’agricoltura in Niger, India, Italia e Perù. Un affresco multicolore di individui, lingue, tradizioni, piante e naturalmente cibi, con protagonisti i bambini, le loro famiglie e le realtà nelle quali vivono. Testi che parlano al cuore e all’intelligenza dei più piccoli, per dimostrare loro che bastano pochi nostri gesti coscienti per aiutare chi fatica a vivere. Età di lettura: da 7 anni.

Puoi trovare il libro presso la Biblioteca di Crespellano e Monteveglio

 

 

Chi nutrirà il mondo? Manifesto per il cibo del terzo millennio

Vandana Shiva

 

download (3)

Una guerra nascosta distrugge ogni giorno il nostro pianeta. Da una parte, l’agricoltura delle multinazionali, degli espropri di intere regioni del globo, della pioggia spietata dei pesticidi e dei fertilizzanti, del monopolio di Ogm sempre più fragili e costosi, dell’abolizione sottaciuta di interi capitoli della Carta dei diritti umani. Dall’altra, l’agricoltura dei piccoli contadini, che in ogni parte del pianeta coltivano la loro terra nel rispetto dell’ecosistema e si fanno alleati della ricchezza silenziosa della biodiversità. Chi nutrirà davvero il mondo, le multinazionali o i piccoli contadini? La risposta di Vandana Shiva è molto netta. Non saranno i grandi brand del settore agroalimentare. Sarà la miriade di progetti socialmente, economicamente, ecologicamente sostenibili, ormai diffusi ovunque nel mondo. Saranno le risorse spontanee di un’agricoltura libera dalla gabbia delle monocolture e restituita all’equilibrio della natura e della biodiversità. Vandana Shiva ci regala in queste pagine un manifesto unico al mondo, che condensa con inedita chiarezza e radicalità trent’anni di ricerche e coraggiose realizzazioni sul campo. Un manifesto che esce in prima edizione mondiale in Italia, paese ospitante dell’Expo dal tema: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Puoi trovare il libro presso la Biblioteca di Crespellano 

 

 

I bambini e il cibo : un libro pop-up per scoprire cosa mangiano i bambini di tutto il mondo

Cristina Rodriguez Gil, Helena Renedo Morales

9788883730566_0_221_0_75

 

Il mondo è pieno di piatti differenti: ogni luogo, ogni cultura ci offre una cucina succulenta e tutta nuova da scoprire. Attraverso le pagine magnificamente illustrate di questo libro, il bambino potrà percorrere il fantastico e variegato mondo dei sapori e delle abitudini alimentari dei suoi coetanei di ogni parte del mondo. Apri le finestrelle, tira le linguette e scopri quali piatti deliziosi si nascondono sotto i coperchi. Gira la ruota e scoprirai gli innumerevoli tipi di pane poi sperimenta le gustosissime ricette che troverai nel poster posto alla fine del libro.

Puoi trovare il libro presso la Biblioteca di Castello di Serravalle

 

 

Diritti al cibo! Agricoltura sapiens e governance alimentare

Luca Colombo, Antonio Onorati

 

download (5)

 

I diritti devono essere, come gli alimenti, fondamentali, naturali, inalienabili e universali. Il diritto al cibo è un diritto civile e politico, economico e sociale atto a promuovere l’uguaglianza, la libertà e la dignità di tutti gli uomini e le donne. Ancorare il cibo ai diritti è necessario per sottrarlo al ruolo di merce su cui esercitare il gioco d’azzardo della speculazione finanziaria o la distrazione come agrocarburante. È invece necessario garantire alle donne e agli uomini, ovunque nel mondo, accesso e controllo sulle risorse naturali ed economiche con cui produrre, curare e far circolare gli alimenti.

Puoi trovare il libro presso la Biblioteca di  Savigno

 

 

Terra madre

Ermanno Olmi

download (4)

Terra Madre è un incontro mondiale organizzato da Slow Food. Ogni due anni a Torino, si ritrovano migliaia di “lavoratori del cibo”, ossia agricoltori, pescatori, allevatori, cuochi, studiosi che provengono da tutto il mondo, dalle più sperdute isole del Pacifico alla California, passando per l’Europa e l’Africa. Si ritrovano per scambiare idee, metodi e progetti per una “filiera del cibo” che sappia nutrire il pianeta senza devastarlo, difendendo le identità e i prodotti locali. Partendo da questo caleidoscopio di voci e idee Ermanno Olmi ha costruito un racconto poetico di grande intensità che va alla ricerca in tutto il globo, dalla Norvegia all’India, di un altro modo-di-vivere, che affronti senza ipocrisie il dilemma del nostro mondo ormai incapace di interrompere un ciclo di consumi che porterà alla distruzione del pianeta. È un poema filmico che diventa progetto e proposta: si può consumare diversamente, si può cercare di convivere con la nostra madre Terra.

Puoi trovare il film presso la Mediateca di Bazzano

 

 

 


Prossimo appuntamento con l’Obiettivo n. 3 – Salute e benessere

 

Scopri il progetto Valsamoggia obiettivo 2030