unnamed

Tra il 1943 e il 1944 Gino Bartali, uno dei più importanti nomi nella storia del ciclismo, salvò oltre 800 persone trasportando documenti falsi nel tubo della sua bicicletta.

Bartali iniziò a trasportare documenti falsi da Assisi, dove c’era una stamperia clandestina, al vescovo di Firenze che poi li distribuiva agli ebrei per farli espatriare. Percorreva 185 chilometri avanti e indietro in un solo giorno: se fosse stato scoperto sarebbe andato incontro alla fucilazione.

Per molto tempo non raccontò a nessuno degli ebrei salvati perché secondo lui “il bene si fa ma non si dice”.

La storia di questo campione di ciclismo ed eroe viene raccontata nel romanzo di Simone Dino Gandini, “La bicicletta di Bartali”.

 

Voce narrante: Simone Maretti.

Suggestioni musicali: Alessandro Pivetti (tastiera).

 

Quando: martedì 5 febbraio – ore 20.00

Dove: Sala consiliare, Municipio di Monteveglio, Valsamoggia.

Partecipazione libera e gratuita.

 

A fine serata saranno distribuiti, come di consuetudine, pane e brodo caldo.

 

Organizzazione della serata in collaborazione fra Comune di Valsamoggia, Anpi sez. “G.Baesi” Monteveglio, Fondazione Rocca dei Bentivoglio, Biblioteca comunale Monteveglio e Consulta giovani Valsamoggia.

 

TUTTI GLI EVENTI NEL COMUNE DI VALSAMOGGIA