web-storieapalazzo

 

Signori bambini, se fossi in voi, la prima cosa che chiederei alla maestra entrando in classe al mattino sarebbe: “Maestra, per favore leggici una storia”.
Non c’è modo migliore per cominciare una giornata di lavoro.
Daniel Pennac

 

 

Ritornano anche per la stagione 2017-2018 gli appuntamenti con Storie a Palazzo. L’ormai storica rassegna di letture animate e spettacoli per bambini a cura della Biblioteca di Crespellano ha in serbo quattro appuntamenti che si avvicenderanno tra i mesi di novembre e febbraio.

 

Si comincia sabato 11 novembre alle 16.30 con una proposta dedicata ai più piccini (2-3 anni) e per questo ospitata nell’accogliente e colorato spazio 0-6 della biblioteca. Dagiagia incanterà con la sua narrazione Libro io, una suggestione multisensoriale per avvicinarsi gradualmente alle storie e ai libri che le custodiscono.

Sabato 16 dicembre, ore 10.30, invece, si ritorna nel tradizionale spazio delle Storie a Palazzo, la grande sala a piano terra di Palazzo Garagnani, con uno spassoso spettacolo animato da pupazzi intitolato Segni particolari: Babbo Natale a cura della compagnia Officine Duende. I bambini saranno chiamati in soccorso di una bizzarra investigatrice alle prese con un caso davvero complicato: la scomparsa di Babbo Natale, proprio quando manca ormai pochissimo alla festa più attesa dell’anno! Come andrà a finire?

Trascorsi Natale, Capodanno ed Epifania, “che tutte le feste porta via”, l’appuntamento sarà sabato 20 gennaio, ore 10.30, con A sbagliare le storie, un divertente spettacolo ispirato dalla geniale penna di Gianni Rodari e presentato da Millemagichestorie. Un nonnino desideroso di raccontare ai nipotini la fiaba di Cappuccetto Rosso finirà col fare una gran confusione, ma per sua fortuna in ogni errore si nasconde realmente la possibilità di una storia.

Per concludere in bellezza, a meno di un mese dal precedente, sabato 17 febbraio, ore 10.30, toccherà ad Ambaradan Teatro fare gli onori di casa con uno spettacolo comico che vedrà protagonisti due personaggi molto amati dai bambini: i Peppi. Anche in questa nuova avventura, intitolata I Peppi e il libro della principessa Maicontenta, gli improbabili eroi pasticcioni ne combineranno di tutti i colori, risate come sempre assicurate.

 

L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito e libero, ad eccezione del primo appuntamento dell’11 novembre, che prevede un numero chiuso di partecipanti previa iscrizione.


Infine, merita ricordare che le giornate degli spettacoli possono rappresentare anche un’occasione per far conoscere ai bambini la biblioteca, il luogo da cui tutte le storie partono e dove poi ritornano arricchite dall’immaginazione di ogni piccolo lettore.

 

La rassegna è organizzata con il sostegno di

coop alleanza 3.0

 

scopri tutti gli appuntamenti