cop-eventi-CCC18

Musiche di Vitali, Stravinsky

 

 

PROGRAMMA

 

T. A. Vitali (1663-1745)
Ciaccona in sol minore

I. Stravinsky (1882-1971)
Suite Italienne

A. Casella (1883-1947)
Preludio e Danza siciliana da “La giara”

M. Castelnuovo Tedesco (1895-1968)
Notturno adriatico

C. Sivori (1815-1894)
Fantasia su temi tratti da “Un Ballo in Maschera” op.19

 

 

ALESSIO BIDOLI

violino

 

LUIGI MOSCATELLO

pianoforte

 

Alessio Bidoli – (Milano 1986) ha iniziato lo studio del violino all’età di sette anni. Ha conseguito il diploma con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, successivamente si è perfezionato alla “Haute Ecole de Musique” del Conservatorio di Losanna e al Mozarteum di Salisburgo, all’Accademia Chigiana di Siena e all’Accademia Internazionale di Imola.

All’età di diciassette anni, ha debuttato come solista al Teatro Signorelli di Cortona. Nel 2005 è tra i vincitori alla Rassegna Nazionale d’Archi di Vittorio Veneto. Ha collaborato con la Camerata di Losanna diretta da Pierre Amoyal in diverse città europee tra cui Martigny per la Fondazione “Pierre Gianadda”, Milano per la “Società dei Concerti” e Marsiglia, in occasione del “Festival de Musique à Saint- Victor”. In qualità di solista ha suonato in prestigiose stagioni concertistiche tra cui: MITO Settembre Musica, “Società dei Concerti” di Milano (Sala Verdi), Furcht-Università Bocconi, “Amici del Loggione del Teatro alla Scala”, Fondazione Musica Insieme di Bologna, Amici della Musica di Sondalo (Sondrio), Associazione Felice Romani di Moneglia (Genova), Associazione J. Futura di Trento, Il Violinista sul Tetto di Cremona (Auditorium Arvedi), Festival della Cultura di Bergamo e Madesimo Music Festival (Sondrio) in collaborazione con Sony Classical Italia. Al Teatro di Chiasso è stato protagonista, insieme a Vittorio Sgarbi, del progetto teatrale Il Fin la Maraviglia, un racconto per immagini e suoni sul Barocco.

Ha collaborato in qualità di solista con l’Orchestra Sinfonica di Lecco, l’Orchestra Filarmonica Ettore Pozzoli di Seregno (Monza), l’Orchestra Filarmonica di Bacau (Romania).

Si è esibito inoltre in diversi recital in Europa (Germania, Olanda, Lussemburgo), in Russia (San Pietroburgo) e Thailandia (Bangkok).

Ha registrato con la pianista Stefania Mormone per Amadeus con musiche di Saint-Saëns, Grieg e Wieniawski. In duo con Bruno Canino per Sony Classical: “Verdi Fantasias” con parafrasi di C. Sivori e A. Bazzini e “Italian Soul – Anima Italiana” con brani in gran parte inediti di Malipiero, Petrassi e Casella. Sempre con Bruno Canino per Warner Classics in aprile 2017 è uscito un CD con musiche di Stravinskìj, Prokofiev, Ravel e Poulenc.

È docente di violino presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari.

Ha partecipato a diversi programmi a lui dedicati da diverse emittenti radiofoniche tra cui Radio France (France Musique), NDR Kultur, Radio Svizzera Italiana, RAI Radio 3, Radio Vaticana, Radio Classica e Radio Popolare.

Alessio Bidoli suona uno degli strumenti del nonno, Dante Regazzoni, tra i migliori esponenti della liuteria lombarda del ‘900 il cui laboratorio è oggi diventato parte integrante del Museo della Liuteria (MUSA) all’Accademia di Santa Cecilia presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma e uno Stefano Scarampella del 1902.

 

Luigi Moscatello (Bologna, 1980) ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni e si è diplomato presso il conservatorio “G.B. Martini” di Bologna nel 1999,con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore.

Dal 2000 al 2004 si è perfezionato con il grande pianista Lazar Berman, diplomandosi alla prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col maestro” di Imola. Presso il conservatorio di Bologna ha inoltre ottenuto il Compimento Inferiore di Composizione e il Diploma Accademico di II livello di Pianoforte, con il voto di 110 e lode.

Ha debuttato all’età di dodici anni suonando il Concerto in re maggiore di Haydn, al Teatro Comunale di Imola con l’Orchestra di Forlimpopoli e da allora si è costantemente esibito in recital pianistici per diversi enti e associazioni: Amici della Musica, Università, Museo della Musica, Festival dell’Unità, Accademia Filarmonica e Conservatorio di Bologna, Emilia Romagna Festival, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Conservatorio di Milano (Sala Verdi), Associazione “Dino Ciani” di Domodossola, Amici dell’Opera di Pistoia, Consolato Italiano e Istituto di Cultura Italiana di Shanghai (Cina). Nel 2005 ha eseguito il Concerto n° 1 di Liszt al Teatro Comunale di Bologna con l’orchestra del Conservatorio e a Klaipeda (Lituania) con l’Orchestra Filarmonica di Kaunas.

Dal 2005 ha lavorato come pianista accompagnatore presso l’Accademia di Imola, i conservatori di Bologna e di Ferrara e ha collaborato con diversi violinisti e cantanti lirici, affrontando le pagine più significative del repertorio cameristico e suonando per importanti istituzioni come il Consolato Italiano di Wolfsburg e l’associazione italo-tedesca di Oldenburg (Germania), il Sony Music Festival di Madesimo (SO), il Museo del violino di Cremona, la Fondazione Musica Insieme di Bologna, l’Associazione “Felice Romani” di Moneglia (GE)

Ha ricevuto diversi premi in altrettanti concorsi nazionali e internazionali: Secondo premio al Concorso Pianistico Nazionale di Gallarate (VA) nel 1992, Diploma di Finalista al Concorso Nazionale “Premio Mozart” nel 1993, Terzo premio e Primo premio assoluto al Concorso Pianistico Nazionale “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) rispettivamente nel 1994 e nel 1996, Primo premio assoluto al XXII Concorso Pianistico Nazionale “Città di Albenga” (SV) nel 1999, Terzo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Silvio Bengalli” di Pianello Val Tidone (PC) nel 2000, Secondo Premio e Premio Speciale “Liszt” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2004, Primo Premio al Festival delle Arti di Bologna per la sezione Musica Classica, Primo Premio Assoluto e Premio Speciale “Chopin” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2006.

Durante l’infanzia ha affiancato al pianoforte la passione per l’organo a canne, studiato dapprima come autodidatta e poi approfondito nel corso del Biennio Superiore in conservatorio, alternando concerti da solista all’attività di accompagnamento di cori polifonici.

Dal 2000 si dedica all’insegnamento di pianoforte e solfeggio in diverse scuole di musica, attualmente quella di Toscanella di Dozza (BO) e Castel Guelfo (BO), di cui è cofondatore, e scuola comunale Vassura-Baroncini di Imola.

 

 

In collaborazione con

A passo di Musica

Una rassegna di escursionismo musicale progettata dalle due associazioni di Sasso Marconi “Le Rossignol” (concerti, M° Paola Matarrese) e “Gruppo di Studi Progetto 10 Righe” (passeggiate, Luigi Ropa Esposti)

 


 

 

INTORNO AL CONCERTO

 

Prima del concerto, ore 19:30

Visita guidata alla villa

 

Dopo il concerto, ore 22:00

Passeggiata notturna

Info e prenotazioni: Infosasso – tel. 051 6758409 – info@infosasso.it

 


 

INFO:

 

quando: sabato 15 luglio

ore: 20:30

dove: VILLA GRIFFONE, via Celestini 1, Loc. Pontecchio Marconi, Sasso Marconi

 

ingresso ad offerta libera

 

 

Gallery