Una nuova produzione di danza contemporanea e musica

 

sabato 5 dicembre 2020 • ore 18:30 e ore 21:00

Rocca dei Bentivoglio
via Contessa Matilde 10, Valsamoggia Loc. Bazzano (BO)

 

Compagnia professionale di danza contemporanea DNA

 

Enrico Bernardi – pianoforte

Gianluca Lione – basso

Igino Caselgrandi – batteria

 

Coreografie di Elisa Pagani

Musiche di Enrico Bernardi

 

WE MIGHT KISS intende raccontare il momento del congedo e del distacco alla fine di una vita. Il viaggio di un’esistenza che si osserva attraverso lo scorrere del tempo, che come il vento attraversa, scopre, dipana, allarga le fessure, provocando la scoperta della vulnerabilità, dell’imperfezione, dell’errore attraverso un processo di erosione. La storia di una vita che si lascia guardare, che tenta un processo evolutivo, quasi archeologico, di conservazione e affermazione della propria unicità, proprio in virtù di una costante azione interagente. 

La vita dell’uomo, così osservata, si incastona in un sistema più grande, geologico, astronomico. Il fluire del tempo umano, della quotidianità, del bisogno di disegnare un sensato paesaggio sulle nostre vite, si piazza ingombrante tra l’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande.

La dicotomia nella relazione affettiva tra l’uomo e il suo passato, tra realtà e memoria, gioca sul confine, il limite, lo sfasamento di due andamenti che a volte scorrono armonici, a volte sconnessi. 

La dinamica incessante del flusso mnemonico viene sospesa, congelata e interrotta, per creare uno spazio senza tempo, che è in grado di cambiare le distanze, il punto di vista per consentire una ripartenza, forse una rinascita. 

Un possibile disegno del destino dell’uomo, dell’umano, in un racconto stratificato tra lotta sociale e iperbolico istinto alla continuazione non solo della vita, ma del cosmo stesso. Una conversazione tra interiorità e paesaggio, tra fragile e potente, micro e macro, necessità e inerzia. 

 

Produzione originale Corti Chiese e Cortili/Fondazione Rocca dei Bentivoglio/DNA Compagnia di Danza Contemporanea/ ERT-Emilia Romagna Teatro Fondazione con il sostegno di Scenario Pubblico e Alma PRO.

 

DNA DANCE COMPANY

DNA, compagnia di danza contemporanea, è stata fondata nel 2009 dalla danzatrice e coreografa Elisa
Pagani che ne cura anche la direzione artistica. Ha già collaborato con importanti realtà della danza in Italia, tra cui Scenario Pubblico – Compagnia Zappalà Danza (Catania), Napoli Teatro Festival, la Fondazione Nazionale della Danza – Aterballetto (Fonderia 39 Reggio Emilia), Florence Dance Festival, il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci (Prato), che ha ospitato Playlist for the end of the world, azione coreografica site specific per 50 danzatori.
L’ensemble è caratterizzato da uno stile distinto e riconoscibile, in grado di unire forte fisicità,
emozione e istinto, mostrando una perfetta sincronia tra forma e sostanza. Il linguaggio
coreografico mira a intrecciare sensibilità e forza, impatto e vulnerabilità, in un continuo processo
di composizione e destrutturazione del corpo: il tentativo è quello di ricercare l’ essenza,
scavando nelle pieghe più nascoste dell’animo e restituendone visibilità. L’indagine coreografica
mira a creare una poetica attorno alla complicata rete di reazioni e relazioni umane che, nel suo
aspetto più rude e leale, plasma un tessuto dinamico impalpabile. Si parla di un gesto fatto di
ossa e carne, che esprime il peso e la consistenza del corpo in uno spazio percepito,
inesplorato ed a tratti violato.

 

ELISA PAGANI

Già insegnante e danzatrice, debutta come coreografa nel 2005 collaborando con numerosi registi di teatro e teatrodanza. Nel 2009 fonda DNA, che vanta ad oggi numerose collaborazioni e riconoscimenti.
Dal 2016 dirige il settore di danza contemporanea presso Almadanza (Bologna), per cui cura anche la direzione artistica di APP, programma di formazione professionale.


Ingresso a offerta libera
* Prenotazioni

Per garantire la sicurezza del pubblico viene data precedenza agli spettatori prenotati

È possibile prenotare via:

• e-mail: prenotazioni.frb@gmail.com

• telefono: 051 836441 tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13

Le prenotazioni aprono il 28 novembre

È possibile prenotare i posti fino alle ore 13 del 5 dicembre

 

Accesso

L’ingresso dei prenotati è possibile fino a 15 minuti prima del concerto.

Dopo tale orario la prenotazione non sarà ritenuta più valida e i posti potranno essere ceduti.

Senza prenotazione, si potrà entrare a partire da 15 minuti prima dell’orario di spettacolo, fino ad esaurimento posti.

Per accedere è necessario indossare la mascherina ed igienizzarsi le mani all’ingresso. Nei concerti al chiuso è obbligatorio l’uso della mascherina anche durante lo spettacolo.

 

Corti, Chiese e Cortili
è un  progetto ideato da Teresio Testa,
curato dalla Fondazione Rocca dei Bentivoglio.

Direzione artistica: Enrico Bernardi

Grazie al sostegno del Distretto Culturale Reno Lavino Samoggia e delle Amministrazioni Comunali di  Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa.

Si ringraziano amministratori, funzionari e operai comunali, sponsor, Pro Loco, associazioni e centri sociali del territorio,  il pubblico che vorrà partecipare, vera ricompensa per tanto impegno e tutti i nuovi e vecchi amici della rassegna.

Con il sostegno del Distretto culturale di Casalecchio di Reno – Città Metropolitana di Bologna, Regione Emilia-Romagna.

In collaborazione con Turismo Colli Bolognesi e Colline tra Bologna e Modena

Si ringrazia Banca di Bologna


Contatti

tel. 051 836426

e-mail: cortichiesecortili@roccadeibentivoglio.it

vai agli altri eventi    vai alla news