web-RiScatti

Inaugurano l’8 marzo, in occasione della Festa Internazionale della donna a Palazzo Garagnani (Crespellano) la mostre RiScatti e Diari di Donne.

In occasione dell’8 marzo, aprono a Palazzo Garagnani due mostre per esplorare l’arte dal punto di vista femminile.

 

Sala Conferenze

RiScatti

Mostra fotografica
20 donne hanno prestato volto e voce  per raccontare la propria storia di riscatto  per condividere esperienze, perché non ci si debba sentire sole, per sapere che ce la si può fare.

Fotografie di Irene Ferri.
Contributi video a cura di Ileana Bonvicini.
Narrazione a cura di Teatro delle Ariette.

Sui muri della sala conferenze saranno esposte le 20 fotografie delle 20 donne che hanno partecipato, lo scorso febbraio, alla call pubblica aperta alle residenti 0p frequentanti il territori di Valsamoggia che volessero raccontare e condividere la propria storia di riscatto. Tra di loro c’è chi ha sfidato o tuttora sfida continuamente le idee e le convenzioni sociali, in nome della propria realizzazione. 20 storie che possano essere testimonianza ed esempio per tutte le donne e gli uomini che abitano a Valsamoggia.

Si sono incontrate, hanno condiviso i loro percorsi. Sono state ritratte da Irene Ferri e, insieme a Paola Berselli e Stefano Pasquini del Teatro delle Ariette, hanno raccontato la loro storia che tutti potremo conoscere  facendo parlare la loro fotografia.

Sala Mostre

Diari di Donne

3° Mostra collettiva
L’arte al femminile nel nostro territorio.

Per il terzo anno, la sala mostre ospita le opere e le artiste del nostro territorio

 


Info e orari:

Palazzo Garagnani
via Marconi 47 · Loc. Crespellano, Valsamoggia (BO)

Orari di apertura
Sabato e domenica dalle 9:30 alle 12:30.
Aperture straordinarie domenica 15 e venerdì 23 marzo in occasione degli eventi in programma.

Le mostre e le iniziative sono ad ingresso gratuito.

Nell’ambito del progetto Valsamoggia obiettivo 2030, tra i vincitori del bando Shaping Fair Cities.

Una rassegna di mostre, laboratori, incontri, esperienze culturali che, coinvolgendo il pubblico, le associazioni, i legislatori, stimolino la comunità e conoscere e perseguire i principi strategici dell’Agenda 2030 dell’ONU.

SCOPRI IL PROGETTO vai alla news