Le nostre collaborazioni

Dalla sinergia con le altre realtà culturali del territorio, sono nati questi inediti percorsi tra arte, natura e teatro.

Ca' La Ghironda - Modern Art Museum

Ca’ la Ghironda è un’Area Museale che ha la sua sede a Ponte Ronca di Zola Predosa ed ospita nei suoi locali e nel suo parco una collezione d’arte moderna e contemporanea di Pittura (da Manzù a Zorio, a Messina, a Minguzzi,) e di Scultura (più di 200).
Il museo di recentissima ultimazione accoglie, oltre alle mostre d’arte, le attività di incontri polivalenti ed è luogo di spettacolo, congressuale e di studio. La sezione didattica del Ca’ la Ghironda – ModernArtMuseum, svolge un’intensa attività di ideazione, progettazione e messa in opera di visite, percorsi e attività rivolte alle scuole di ogni ordine e grado.
Questa collaborazione nata sull’asse della strada bazzanese e della rete Suburbana unisce in due tappe storia, tecnica e arte da vivere tra i due musei.

 

Scopri i percorsi

Burattini di Riccardo

Questa Compagnia, attiva dal 1991, approfondisce l’arte antica e tutta da scoprire dei burattini bolognesi che dalla metà del ‘700 sono una vera e propria tradizione teatrale di aggregazione della città. Accanto all’attività di spettacolo, si occupa di allestire mostre, conferenze a tema e laboratori di costruzione e animazione di burattini sia per adulti sia per bambini.  Riccardo, il capocomico, ultimo allievo del grande Demetrio Presini, si occocupa lui stesso di scolpire i burattini e, con la moglie Milena, della conservazione di tutti i materiali storici appartenuti al Maestro Burattinaio del passato raccolti nella Collezione Fantuzzi – Pazzaglia.
Vai al sito web

Scopri i percorsi

Ente di gestione per i parchi e biodiversità Emilia orientale

La collaborazione con l’Ente Parchi, ed in particolare con il Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio di Valsamoggia, si è consolidata negli anni e nell’esperienza comune nell’offerta didattica per le scuole, in particolare del territorio di Valsamoggia.

A pochi passi dalla città,il Parco Regionale dell’Abbazia di Monteveglio, è un piccolo parco tutto da scoprire tra i rilievi di Valsamoggia, punteggiati di vigneti e ceraseti, aspri calanchi, splendide fioriture di bucaneve e di orchidee, boschi e sorgenti. Questo suggestivo paesaggio in cui la storia, la natura e il lavoro dell’uomo si fondono in un’armonia di colori e di forme è dominato, sulla cima del colle, dal castello e dalla millenaria abbazia.

La diversità di ambienti che caratterizza il Parco dell’Abbazia di Monteveglio fa di quest’area protetta un luogo di straordinaria fertilità per l’educazione ambientale.

Lavorare sul campo favorendo un rapporto diretto con la natura e incoraggiare un approccio spontaneo basato sull’osservazione e sull’utilizzo dei sensi sono gli elementi fondamentali di una modalità di lavoro che permette, partendo dall’esperienza, di formulare ipotesi, cercare risposte parziali e verificarle, sperimentando il metodo scientifico di ricerca.

Nel Centro San Teodoro, il laboratorio didattico, dotato di microscopi, vetreria, collezione di reperti, terrario e altri strumenti scientifici, rappresenta una interessante opportunità per effettuare sperimentazioni, analisi e simulazioni che aiutino ad approfondire le osservazioni compiute sul campo e a comprendere la realtà circostante e le relazioni che legano i suoi componenti.

Le proposte didattiche possono essere richieste, studiate e personalizzate.

Vai al sito web

 

Scrivici