Orchestra Giovanile dei Castelli

L’Orchestra dei Castelli nasce nel 2016 e in questi anni ha dato corpo e voce a numerosi musicisti professionisti del territorio compreso tra Bologna, Modena, Reggio Emilia e Parma, diventando un centro di intensa attività creativa.

In questo concerto l’Orchestra accoglie giovanissimi e brillanti allievi delle scuole di musica “G. Fiorini” di Valsamoggia, “G. Bononcini” di Vignola e “Arcopolis” di Bologna nell’ambito di un progetto didattico innovativo nato da una pluriennale e proficua attività in rete che ha dato vita alla neonata Orchestra Giovanile dei Castelli. Più di 40 elementi tra docenti ed allievi impegnati nell’esecuzione di arrangiamenti originali scritti per l’occasione dai due Direttori Alicia Galli e Tiziano Popoli.

 


ALICIA GALLI

E’ laureata in Direzione d’orchestra e Composizione con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Luciano Acocella e del M° Paolo Aralla presso il conservatorio G. B. Martini di Bologna, dove, durante gli studi, ha vinto una borsa di studio per il miglior studente di Direzione d’orchestra intitolata a “A. Gigli e I. S. Tomboli”. Si è poi perfezionata  in Direzione d’Orchestra presso l’Accademia Chigiana di Siena con il M° Daniele Gatti e il M° Luciano Acocella e alla International Conducting Masterclass di Berlino con il M° Lior Shambadal.

Ha seguito come assistente il M° Acocella presso il Teatro dell’Opera di Avignone (2016) per la Maria Stuarda di Donizetti, dove è entrata in contatto con interpreti d’eccezione tra cui Patrizia Ciofi, Karine Deshayez, Michele Pertusi e Ismael Jordi, e per le produzioni di Don Pasquale di Donizetti  (Teatro dell’Opera di Rouen 2014) e Adelaide di Borgogna di Rossini (Festival Rossini in Wildbad 2014). 

E’ direttore stabile dell’Orchestra dei Castelli, direttore ospite principale dell’Orchestra Senzaspine dalla sua nascita e dell’Orchestra Corelli ed ha diretto numerose orchestre ed ensemble tra cui l’Orchestra Joic di Tarragona, il Collegium Musicum di Berlino, i Berliner Symphoniker, il papalam!ensemble, l’Euregio Festival Orchestra (con cui ha lavorato al fianco del celebre soprano Juliane Banse per i Wesendonck lieder di Wagner), l’OGI e l’Orchestra Filarmonica Gioachino Rossini, con cui ha eseguito recentemente Il Carnevale degli Animali di Saint-Saëns e Pierino e il lupo di Prokofiev con Silvio Orlando come voce recitante. Collabora abitualmente con importanti festival musicali, tra cui il Ravenna Festival per la Trilogia d’Autunno, l’Euregio Musik Festival, il Rossini Summer Fest ed il Festival delle Nazioni. Si è esibita in importanti teatri e sale da concerto tra cui il Teatro Alighieri di Ravenna, il Teatro comunale di Ferrara, il Teatro del Giglio di Lucca, la Konzerthaus di Dortmund, il Teatro Duse di Bologna e il Teatro degli Illuminati di Città di Castello. 

All’attività direttoriale affianca quella di arrangiatrice e compositrice ed ha scritto e diretto la colonna sonora per piccola orchestra e elettronica del film Zen sul ghiaccio sottile di Margherita Ferri, presentato alla 75a mostra del cinema di Venezia, vincitore di Biennale College Cinema 2017/2018. Ha inoltre vinto il premio Magone 2017 ed il premio Zucchelli 2018 per le sue composizioni ed il Premio Rotary Ghirlandina 2019 per la sua attività in campo direttoriale.

vai al sito

TIZIANO POPOLI

Tiziano Popoli ha alle spalle studi accademici di pianoforte, composizione e musica elettronica. Successivamente si dedica principalmente alla composizione funzionale, collaborando con registi, coreografi, videoartisti, pittori, poeti, creativi pubblicitari, dj e performers e creando colonne sonore cinematografiche e musiche di scena per spettacoli e performance teatrali, coreografie, video installazioni, sonorizzazioni audiovisive, siti web, spot pubblicitari ed altro. Ha composto musiche per pianoforte, canto e pianoforte, quartetto d’archi, settimino di ocarine, orchestra sinfonica e altre formazioni impiegando sia strumenti tradizionali che tecnologia elettronica e digitale. 

 

È attivo nel campo del sound design e della post-produzione audio; sensibile alle tematiche del paesaggio sonoro e dell’ecologia acustica, da tempo si occupa di registrazioni sonore ambientali (field recordings) e ha curato, tra l’altro, la documentazione sistematica dei territori soggetti a tutela ambientale della Provincia di Modena, pubblicando la collana di cinque CD Naturalmentesonori; Ha ideato e realizzato l’audio-guida del Museo del Tempo Sospeso del Convento delle suore di clausura di Serra dei Conti (Ancona) e, in collaborazione con Mauro Franceschi ha ideato e realizzato la sonorizzazione del Museo delle Tracce di Maso Spilzi in Folgaria (Trento); per la città di Bolzano e l’associazione Culturale Harlock ha curato un progetto di documentazione sonora dell’area urbana pubblicando i CD Bolzano, Documentari Sonori vol. 1 e 2; per la città di Modena il CD Suoni della città di Modena e la raccolta di testimonianze sulla Resistenza a Spilamberto (Modena) “Ci siamo liberati”.

E’ direttore artistico di Rimusicazioni Film Festival di Bolzano e iInsegna Informatica Musicale presso l’Istituto Musicale Vivaldi di Bolzano.

Tiene Workshop e Masterclass presso Festival, Corsi di formazione, Conservatori e Università.

Fa parte di TinnitusLab, gruppo bolzanino che si dedica alla progettazione e alla realizzazione di installazioni site_specific, di sistemi video-sonori interattivi e di prototipi software-hardware di dispositivi per il trattamento del suono in tempo reale.

vai al sito

Domenica 4 luglio 2021 ore 21:00

vai al concerto

Sabato 4 dicembre 2021

vai al concerto