Dal 18 maggio al 28 luglio 2024 arrivano alla Rocca dei Bentivoglio le pitture e i disegni di Alessandro Palladini. Architetto e artista fanatico fin da piccolo del disegno e dei colori. Per alcuni insegnante appassionato, per altri pittore congestionato, Palladini non ha mai smesso di osservare, analizzare, scomporre e ricomporre tutto ciò che lo circonda.

Dal suo vasto repertorio sono state selezionate le opere dove le architetture scompaiono dal nostro modo razionale di vederle e si presentano in un modo tutto nuovo e immaginifico. L’esposizione parte dalle prime ricerche architettoniche di Palladini e sfocia in grandi e piccole pitture tutte particolari. 

Paesaggi metafisici, ideali e scenografici dove si instaura un dialogo tra reale e metafisico, architettura e natura, colore e disegno. Palladini porta avanti la volontà di progettare mondi in cui ci si può abbandonare e perdersi, ma anche farsi cullare e travolgere fino a viverci con gioia e ironia.

Leggi l'intervista ad Alessandro Palladini

 


INFO

In mostra saranno presenti le opere di Alessandro Palladini all’interno della sala Ginevra

Inaugurazione mostra – Sabato 18 maggio, ore 19.00  > Accesso libero
Apertura straordinaria con accesso gratuito fino alle ore 22.30 in occasione della Notte Europea dei Musei e International Museum Day

 

Accesso

La mostra è visitabile dal 18 maggio al 28 luglio 2024 nei giorni di apertura del Museo Civico Arsenio Crespellani

> dal martedì al venerdì dalle 15:00 alle 19:00

> sabato, domenica e festivi: periodo estivo (aprile/ottobre) dalle 10 alle 19, periodo invernale (novembre/marzo) dalle 10 alle 18

Costo biglietti

€ 4,00 intero / € 3,00 ridotto: over 65
€ 2,00: per gruppi sopra le 15 persone e per possessori di YoungERcard

€ 1,00: per possessori di Card Cultura
gratuito: minori di 14 anni, persone con disabilità

(comprensivi del noleggio audioguida e dell’accesso alla Rocca dei Bentivoglio)

 

La mostra è a cura della Fondazione Rocca dei Bentivoglio. In collaborazione con il Comune di Valsamoggia e Distretti Culturali Città Metropolitana di Bologna. Progetto grafico a cura di Sindi Karaj.