TRA PASSATO E FUTURO

Percorso collettivo di raccolta fondi per il restauro della Torre Campanaria
promosso dal comitato per la torre di Oliveto

Dopo il restauro dell’oratorio, della Chiesa e dell’organo, oggi, nella cornice dell’avviso pubblico per l’attuazione del PNRR – M1C3 Turismo e Cultura – Misura 2 “Rigenerazione piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale” e grazie all’impegno condiviso della Parrocchia di Oliveto, vogliamo cogliere l’opportunità di realizzare la riqualificazione della torre campanaria del XI secolo e restituirla alla piazza, quale crocevia di cammini e luogo di incontro religioso, storico e civile.

Ci è data infatti la possibilità di creare un percorso sinergico tra “sacro e quotidiano” per rendere Oliveto un borgo poliedrico che fa convivere e coesistere attività aggregative, socializzanti, culturali, artistiche volte al benessere spirituale, emotivo e fisico. E di questo incontro, la torre, restaurata e restituita al paese, sarà il miglior simbolo. La torre campanaria, infatti, tozza e quadra, è, con ogni probabilità, l’ultima vestigia di quello che fu il più grande e bel castello della vallata fino al 1400; essa ne era una delle torri principali, ed è ancora oggi segno visibile di Oliveto, il più piccolo libero Comune d’Italia!

Il recupero del bene architettonico

Il recupero della torre prevede, oltre al consolidamento strutturale e antisismico, il ripristino del paramento murario esterno ed interno, il rifacimento delle scale di accesso e degli infissi, il recupero della Cella Campanaria, l’installazione del riscaldamento a pavimento e dell’impianto elettrico, il rifacimento dei pavimenti e il riposizionamento dei coppi in copertura.

Il recupero del bene culturale

Il recupero della torre mira, inoltre, ad alloggiare una raccolta di volumi sui temi di interesse storico ed etnografico dell’area: dalla storia locale a quella nazionale incentrata sul tema della Costituzione Italiana e del contributo di Dossetti ad essa, e quella sul giudaismo con volumi, alcuni dei quali in lingua ebraica, in collegamento con l’antica presenza ebraica nel Borgo attestata dalla Casa Grande dell’Ebreo.

 

Il recupero del bene del territorio

Il progetto si propone inoltre di potenziare il collegamento tra il bene architettonico con gli altri percorsi escursionistici turistico culturali: la “Via del Brentatori” e la “Piccola Cassia”. A questo scopo il vano d’ingresso alla torre ospiterà servizi essenziali per gli escursionisti: pompa bicicletta, rete elettrica per i dispositivi mobili, un punto di ricarica della borraccia, libro per l’annotazione del passaggio e i cestini per la raccolta differenziata. Il progetto si propone inoltre di potenziare il collegamento tra il bene architettonico con gli altri percorsi escursionistici turistico culturali: la “Via del Brentatori” e la “Piccola Cassia”. A questo scopo il vano d’ingresso alla torre ospiterà servizi essenziali per gli escursionisti: pompa bicicletta, rete elettrica per i dispositivi mobili, un punto di ricarica della borraccia, libro per l’annotazione del passaggio e i cestini per la raccolta differenziata.

Un percorso collettivo di raccolta fondi

Il costo complessivo del restauro è di € 250.000,00. La Parrocchia di Oliveto ha ottenuto un finanziamento di € 150.000,00. La sfida è quella di raccogliere i restanti € 100.000,00 coinvolgendo piccoli e grandi donatori.

Solo con un percorso collettivo di raccolta fondi la torre, ora inaccessibile al pubblico, tornerà a far parte della vita culturale di ciascuno restituendoci spazi per rilanciare semi di dialogo, pace e democrazia. La modalità per realizzare questo sogno, passa soprattutto attraverso la tua donazione e il tuo impegno nel promuovere questa iniziativa presso parenti ed amici.

A conclusione del restauro, tutti i donatori saranno invitati ad un evento esclusivo di ringraziamento presso il borgo di Oliveto.

Aiutaci a riaprire la torre! Diventa anche tu un promotore del nostro territorio!

Come sostenere il progetto

PIATTAFORMA FIDO

Per agevolare le donazioni è stata adottata la piattaforma FIDO (Fondazione Italiana per il Dono) in cui è attiva una vetrina che illustra gli obiettivi della raccolta, il cui ente gestore, a seguito della donazione, fornisce la documentazione valida per usufruire di detrazioni fiscali.

 

Scansiona il QR, altrimenti vai alla piattaforma

Dona per il Dono - Torre Campanaria Oliveto

 

BONIFICO

Oltre a questa modalità è attivo un conto corrente intestato alla
Parrocchia di Oliveto, dedicato a raccogliere donazioni per sostenere il progetto

IBAN IT 17D0538705404000003054970

Causale bonifici “Erogazione liberale progetto Torre Oliveto”

INTORNO ALLA TORRE

Iniziative ed eventi a supporto della raccolta fondi per il restauro della Torre Campanaria di Oliveto (programma in costante aggiornamento)

Scarica la locandina

> GENNAIO

  Giovedì 25 ore 20.30 – Chiesa di San Paolo, Oliveto
Bach in jazz
Coro Armonici Senza Fili
Dir. Marco Cavazza, Scuola di musica G.Fiorini, Fondazione Rocca dei Bentivoglio, Bazzano

 


> FEBBRAIO

  Martedì 13 ore 20.30 – Oratorio S. M. delle Grazie, Oliveto
Dossetti nella Piccola Regola
Lettura e illustrazione della Regola della Piccola Famiglia dell’Annunziata

 


> MARZO

  Sabato 2 ore 18.00 | Sala dei Giganti – Rocca dei Bentivoglio, Bazzano
Sulle tracce di Dossetti
Un racconto dalla Terra Santa
Proiezione del documentario prodotto dall’Associazione Carta Bianca

 

  Sabato 16 ore 17.30 – Oratorio S. M. delle Grazie, Oliveto
Il mulino del Diavolo. Le indagini del Bargello di Montetortore
Presentazione del libro di Luciano Malmusi a cura del gruppo di lettura della biblioteca di Monteveglio “Qualcuno con cui leggere”

 

  Sabato 23 ore 9.00 – Parco San Teodoro, Monteveglio

Sulle tracce di Dossetti nel borgo dell’Abbazia

Trekking leggero tra i Calanchi e l’Abbazia di Monteveglio

Scopri i dettagli e prenota

 


> APRILE

  Domenica 7 ore 20.30 – Chiesa di San Paolo, Oliveto
Dalla polifonia europea del ‘500 alla musica vocale dell’8 e ‘900
Coro polifonico di Reggio Emilia

 

  Sabato 20 ore 20.30 – Oratorio S. M. delle Grazie, Oliveto
Kairos Guitar Quartet
Una serata dedicata alla chitarra tra repertorio antico e contemporaneo

 

  Domenica 28 ore 9.00 – Centro sociale Lanzarini, Stiore di Monteveglio  
Trekking resistente
Trekking leggero a Oliveto e dintorni

 


 

> MAGGIO

  Sabato 4 ore 18.00 – Calanchi di Montemaggiore
Suonoterapia e Calanchi
Con Patrizia Vignali e Raffaella Ortolan
Concerto terapeutico al tramonto con strumenti armonici e voce

 

  Domenica 19 ore 14.30 
Trekking animato nei luoghi dossettiani
Trekking con letture tra le Case coloniche di Via S. Antonio e Via Sassuolo

 

  Sabato 25 ore 18.30 – Oratorio S. M. delle Grazie, Oliveto
Non solo tango
Angela Palfrader, violino
Raffaella Zagni, pianoforte
Parafrasi da concerto sui più celebri tanghi della storia

 


> GIUGNO

  Domenica 2 ore 17.30 | Sala dei Giganti – Rocca dei Bentivoglio, Bazzano
Dossetti Padre Costituente. I valori della Costituzione

Un dialogo sui principi costituzionali e la loro attualità

 

Il Comitato per la torre di Oliveto

Un comitato informale si è stretto intorno alla Piccola Famiglia dell’Annunziata, al fine di prendersi cura di questo luogo ricco di storia e coltivare l’ideale di inclusione ed apertura dove cultura, natura e spiritualità costituiscono e saldano le relazioni ed attirano i viandanti con il ritmo lento della collina.

Il comitato per la torre di Oliveto dà seguito alle attività di riqualificazione e restauro promosse e condotte in passato che hanno consentito il recupero architettonico di edifici storicamente significativi e del patrimonio artistico del territorio olivetano: la ristrutturazione dell’Oratorio di Santa Maria delle Grazie e della Chiesa di S. Paolo e il restauro dell’organo antico della chiesa come pure dei due paliotti degli altari laterali. Nell’oratorio sono inoltre custodite alcune preziose tele recentemente restaurate e un bellissimo crocifisso ligneo. La natura comunitaria del piccolo borgo di Oliveto è il cuore del nostro progetto: uniti per realizzare un sogno.

La campagna raccolta fondi è promossa da

     Comitato per la torre di Oliveto

La campagna raccolta fondi e il Comitato sono sostenuti da

     Piccola Famiglia dell’Annunziata

     Associazione Amici dell’Abbazia di Monteveglio APS

     Centro Sociale Lanzarini APS di Stiore-Oliveto

     Comitato per il restauro dell’organo

  

 Contatti 

 

mail

     torrecampanariaoliveto@gmail.com

 

social  instagram e facebook

comitatoperlatorredioliveto