PAC 2021 | "I am with you, I have always been with you, don’t be afraid"

Cos’è il PAC?

Il PAC – Piano dell’Arte Contemporanea è stato istituito dall’Art. 3 della L. 29/2001 recante le Nuove disposizioni in materia di interventi per i beni e le attività culturali con lo scopo di incrementare il patrimonio pubblico di arte contemporanea mediante l’acquisizione di opere di artisti italiani e stranieri.

La Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, in attuazione dell’Art. 3 della L. 29/2001 e visto l’Art. 21 del DPCM 169/2019 recante il Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance in merito alle competenze della DGCC per l’attuazione del PAC, indice dal 2020 una selezione pubblica per il finanziamento di proposte finalizzate all’incremento delle collezioni pubbliche italiane.​

"I am with you, I have always been with you, don’t be afraid"

Nei momenti più bui, quando tutto sembra perduto, abbiamo sempre la possibilità di rivolgerci alle stelle. Anche per ricordarci che il nostro è un viaggio minuscolo in un punto disperso dell’universo, ridimensionando qualunque dilemma. Ma se le stelle decidessero di risponderci, per confortarci, quali sarebbero le loro parole? I am with you, I have always been with you, don’t be afraid sono quelle che si sono immaginate il duo Antonello Ghezzi, insieme alla loro opera, vincitrice del bando PAC 2021: una bandiera che raffigura la Via Lattea, la nostra Galassia, la bandiera che chiunque potrebbe considerare come propria.

La bandiera, che inneggia alla pace e alla fratellanza dei popoli, sventolerà di fronte alla Rocca dei Bentivoglio e verrà issata per la prima volta a marzo invitandoci ad alzare lo sguardo al cielo per sperare e sognare. Installare questa opera è un gesto poetico e politico: la bandiera della Via Lattea ci ricorda dove siamo, ci permette di allontanarci dal nostro piccolo spazio sempre più ristretto e delimitato per ampliare i nostri orizzonti.

ANTONELLO GHEZZI

“Pensiamo che l’Arte possa far esistere ciò che ancora non c’è e che sarebbe bello ci fosse”
A.G.

Nadia Antonello e Paolo Ghezzi hanno studiato all’Accademia di Belle Arti di Bologna and nel 2009 hanno fondato il duo Antonello Ghezzi. La loro ricerca si focalizza sulla magia e la leggerezza.

I loro progetti, esibiti in tante istituzioni italiane e internazionali, tentano di rendere tangibili le favole. Una porta che si apre solo se sorridi, bolle di sapone che abbattono i muri, una macchina per esprimere desideri con le stelle cadenti, piccole sculture tra amanti, cieli stellati del futuro. Scale, nuvole e semafori blu che – grazie a Gianni Rodari – ci danno il permesso di volare. Come se queste opere fossero sandali alati o specchi che, come lo scudo di Atena, aiutano Perseo a superare Medusa.


GLI EVENTI

Da gennaio ad agosto 2023, Fondazione Rocca dei Bentivoglio e Adiacenze cureranno numerose iniziative per riflettere sui temi dell’opera: storici, divulgatori scientifici, antropologi si confronteranno sul rapporto che l’uomo ha avuto nel tempo e nelle diverse culture con gli astri e come questo si riflette nella riflessione  sul senso profondo della pace tra i popoli. Laboratori e attività per bambini, ragazzi e ragazze della Fondazione, come Estate al Museo o Domeniche al Castello, verranno legate ai temi della mostra e proporranno percorsi nuovi e inediti di esplorazione e scoperta.

SHOOTING STARS | 28 GENNAIO > 26 FEBBRAIO

 

CALL DI MUSICA ELETTRONICA / SHOOTING STARS

Partner