web-URA2019-4 (3)

Continua Una Rocca Animata, la rassegna di film d’animazione per famiglie della Mediateca di Bazzano, con un meraviglioso film sul rapporto tra fratelli

Quest’anno il cartellone di Una Rocca Animata propone film che puntano l’attenzione ai sentimenti di amicizia e comprensione – cosa comporti essere amici e comportarsi da tali – e al concetto di famiglia, inteso nel suo senso più ampio e figurato.

Per la quarta serata di Una Rocca Animata 2019, è stato scelto il film MIRAI, del regista giapponese Mamoru Hosoda, autore di Wolf Children e The boy and the beast.

 

Il piccolo Kun ha quattro anni e una sorellina appena nata, Mirai: emozionato dal suo nuovo ruolo di fratello maggiore, si scontra però brutalmente con tutti i lati negativi della cosa. I suoi genitori dedicano più attenzioni alla piccola e faticano a barcamenarsi tra le cose da fare, pretendono da Kun collaborazione e silenzio e finiscono inevitabilmente per metterlo un po’ in disparte.

Kun diventa preda del demone della gelosia e inizia a fare dei piccoli “dispetti” alla sorellina o grossi capricci, per poi ritirarsi sconsolato a piangere in giardino: proprio qui, sotto la chioma di un albero, il bambino scopre un universo magico, in cui lo spazio e il tempo sembrano cambiare.

miraiofthefuture

Da qui, incontrerà personaggi diversi provenienti da presente, passato e futuro, che gli faranno vedere le cose da un punto di vista diverso, facendolo crescere e mettendolo davanti alle sue, seppur piccole, responsabilità. Allo stesso modo anche i genitori di Kun, col tempo, ritroveranno un po’ di equilibrio, anche grazie alla collaborazione del piccolo, e riusciranno a vivere gli impegni famigliari con maggior serenità.

 

Da sempre Mamoru Hosoda, nei suoi film, indaga sui temi più comuni e “normali” dell’umanità, seppur utilizzando stilemi e pretesti fantastici: ne La ragazza che saltava nel tempo si indagava l’età dell’adolescenza, in Summer Wars il tema della famiglia, in Wolf Children la maternità e in The boy and the beast la paternità (questi film sono tutti disponibili presso la Mediateca di Bazzano). Qui a essere sotto i riflettori è il rapporto tra fratelli, rapporto naturalmente conflittuale – soprattutto quando entrano in campo la gelosia e le attenzioni dei genitori – ma capace di evolversi in un sodalizio profondo; gran spazio è dato anche alla genitorialità, al saper collaborare come coppia nella gestione di una famiglia, con tutti i lati positivi e “negativi” che la situazione comporta.

Il quotidiano si mischia non al fantastico (non ci sono mostri o creature soprannaturali) ma al magico, a piani temporali variati, perché è importante conoscere e ricordare. Gli insegnamenti arrivano da passato e futuro, perché non si è mai troppo piccoli – o troppo grandi – per capire il mondo che ci circonda e scoprire più nel profondo le persone che ci sono (ci sono state e ci saranno) vicine.

Un film indicato a bambini un po’ più grandi, che abbiano vissuto o che vivranno una situazione simile. Ma un film capace di aprire gli occhi anche ai genitori, spesso troppo presi – inevitabilmente! – dalle tribolazioni quotidiane per rendersi conto appieno delle sottili variazioni del mondo circostante.

 

Vi aspettiamo mercoledì 19 giugno, ore 21.00 (appena arriva il buio!) alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano.

 

Scopri di più sulla rassegna:

UNA ROCCA ANIMATA TUTTI I TITOLI IN CARTELLONE